A prima vista: Let’s Get Physical

  • Genere: Comedy
  • Creatori: Ben Newmark, Dan Newmark, Connor Pritchard
  • Episodi: 8
  • Paese: USA
  • Distribuzione: Pop
  • Data di uscita: 24 gennaio 2018
  • Data di uscita in Italia: ?
  • Attori principali: Matt Jones, AnnaLynne McCord, Chris Diamantopoulos

Quando si scopre che è stata creata una serie televisiva intitolata come una delle canzoni più famose di Olivia Newton-John e che segue due guru dell’aerobica che si scontrano durante i Campionati Nazionali di Aerobica, sembra di avere davanti qualcosa di unico, originale e potenzialmente molto divertente. Si decide così di guardare il pilot. E ogni seppur minima aspettativa crolla durante i primi cinque minuti.

E’ sempre più difficile trovare comedy degne di questo nome, che fanno ridere e che mescolano il giusto quantitativo di battute elementari e gesti e scene geniali. Let’s Get Physical è esattamente il contrario. Non fa ridere. Non fa nemmeno sorridere. E’ banale e molto volgare.

Il protagonista è Joe (Matt Jones), figlio del re dell’aerobica, un nullafacente che ha perso la ragazza quando questa si è messa con il seguace del padre. Quando suo padre muore, Joe diviene erede del suo impero di aerobica. Può scegliere se vendere e prendersi quella cifra e continuare con la sua vita, oppure se partecipare e vincere ai Campionati Nazionali di Aerobica per un valore di gran lunga maggiore. Joe, completamente incapace di fare aerobica e anche fuori forma, fa ciò che chiunque con del buon senso farebbe: prova a vendere. E l’interessato è proprio il suo acerrimo nemico, Barry Cross (Chris Diamantopoulos), allievo del padre, ora guru dell’aerobica, colui che si è sposato con Claudia (AnnaLynne McCord), la sua ex-ragazza. Barry, però, umilia Joe una volta di troppo. Così lui, insieme alla madre, decide di provare a vincere i Campionati per battere Barry e guadagnarsi l’impero di suo padre.

maxresdefault.jpg

La trama del primo episodio non sembra così male. Invece è un disastro. Non è chiaro perché Joe decida improvvisamente di accettare la sfida. Non succede nulla di così eclatante da giustificare una scelta del genere. Il modo con cui poi dichiara “guerra” a Barry, alla fine dell’episodio, è veramente orribile. Così orribile che non fa nemmeno ridere. Va oltre il “divertente perché demenziale”. E’ demenziale e basta. La recitazione non è delle migliori, ovviamente, essendo le battute così povere da non lasciare spazio ad alcuna interpretazione. Tra gli attori principali, agli appassionati di televisione, sono noti almeno due volti: AnnaLynne McCord era Naomi, uno dei personaggi principali di 90210, mentre Chris Diamantopoulos è noto agli utenti di Prime Video per il ruolo di capo-redattore nella serie Good Girls Revolt. Entrambi questi attori non sono male, ma qui perdono completamente di spessore.

Questa serie è completamente sbagliata. Una delle peggiori uscite nel 2018, almeno per ora. Non ne consiglio la visione.

  • Recitazione: 6/10
  • Storia: 6/10
  • Qualità: 5/10
  • Regia: 6/10

Ecco il trailer:

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...