A prima vista: Romanzo famigliare

  • Genere: dramedy
  • Creatori: Francesca Archibugi e Elena Bucaccio
  • Episodi: 12
  • Paese: Italia
  • Distribuzione: Rai Uno
  • Data di uscita: 8 gennaio 2018
  • Attori principali: Vittoria Puccini, Giancarlo Giannini, Guido Caprino

Romanzo famigliare – titolo azzeccato e intrigante – è l’ultima serie distribuita su Rai Uno, tra gennaio e febbraio 2018, per un totale di 12 puntate. Case produttrici sono Rai Fiction e Wildside. La creatrice e regista della serie è Francesca Archibugi, famosa anche per la sua carriera cinematografica (di recente ha diretto Il nome del figlio e Gli sdraiati).

La serie racconta la storia di una famiglia un po’ più particolare del solito. Vittoria Puccini è Emma, moglie di Agostino e madre di Micol, rispetto alla quale ha solo 16 anni in più. La scelta di Emma di sposarsi e di tenere la bambina ha deteriorato i rapporti con il padre, un imprenditore ricchissimo di Livorno. Per questo motivo lei e Agostino si sono trasferiti. Quando il padre di Emma, Gian Pietro (Giancarlo Giannini), scopre di essere malato, escogita un piano per fa sì che la famiglia di Emma faccia ritorno a Livorno. L’uomo riesce ad ottenere il suo obiettivo, anche se Emma non sa nulla dei progetti del padre e pensa di doversi trasferire solo per una promozione del marito. Sua figlia Micol, sedicenne, ha però nel frattempo cominciato una relazione amorosa con il suo giovane insegnante di clarinetto e, poco dopo il trasferimento a Livorno, quando è lontana dal suo nuovo amore, scopre di essere incinta. Quindi, in un certo senso, la storia si ripete.

Romanzo_famigliare2.jpg

Nella prima puntata della serie viene descritta la situazione familiare di questa strana famiglia e, soprattutto, viene sottolineato il fatto che Emma sia una donna incapace di tenersi un lavoro, senza alcuna responsabilità, nonostante abbia avuto una figlia a 16 anni. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che è cresciuta in una ambiente in cui poteva ottenere ciò che voleva con uno schiocco di dita. Ora però, sicuramente, il fatto che sua figlia si trovi nella sua stessa situazione la obbligherà a crescere.

L’ironia, a volte, gioca brutti scherzi. Come reagirà Emma alla notizia della gravidanza di Micol, considerando quanto male suo padre aveva gestito la sua gravidanza? Sarà migliore di lui? E Gian Pietro saprà ricucire i rapporti con figlia e nipote? Tutte queste domande sono proprio quelle che ci accompagnano per l’intera stagione.

La serie non è costruita male, fila piuttosto liscia e i dialoghi, per una volta, non sono forzati. La storia non è forse tra le più originali. A me, per esempio, ricorda molto il romanzo Tutto per una ragazza di Nick Hornby – una lettura leggera e divertente che consiglio – ma forse, in Italia, non ci sono molti esempi simili, soprattutto in televisione.

Forse il personaggio un po’ troppo azzardato, in questo primo episodio, è proprio quello di Emma. Pare inverosimile che una donna adulta debba essere svegliata, nutrita e vestita dalla propria figlia e che viva solo nell’attesa del ritorno del marito. Emma non sa fare assolutamente nulla. Capisco che questo suo carattere sia costruito per poi essere trasformato con la gravidanza della figlia, ma forse renderlo un po’ più verosimile non sarebbe stato male.

Romanzo famigliare è un telefilm che si lascia guardare, è senza infamia e senza lode, ma, rispetto a tanti altri progetti Rai degli anni passati, questo si può considerare un passo avanti. Sicuramente avere messo al timone una brava regista come la Archibugi ha aiutato molto.

La serie è ancora disponibile su RaiPlay.

  • Recitazione: 7/10
  • Storia: 7,5/10
  • Qualità: 7,5/10
  • Regia: 7,5/10

Ecco un assaggio:

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...