THE CROWN – 2X03 – LISBONA – 2X04 – BERYL

Eccoci arrivati, con la terza puntata della seconda stagione, alla risoluzione (almeno parziale) dei problemi tra Philip ed Elizabeth. Problemi che non sarebbero certo emersi se non per colpa del segretario personale di Philip, nonché suo grande amico, che tradisce ripetutamente la moglie che, esasperata, decide di chiedere il divorzio. Elizabeth viene a sapere della situazione e cerca lei stessa di risolverla, non tanto per buon cuore, quanto piuttosto per evitare uno scandalo. Il fatto che il segretario abbia tradito la moglie durante il viaggio con Philip, potrebbe implicare che Philip stesso abbia tradito.

The_Crown_Lsbon.jpg

Perciò, quando la richiesta di divorzio diventa ufficiale, il segretario non può fare altro che allontanarsi dal suo ruolo e dire addio alla vita che tanto ama.

Ma questo dove lascia la regina e il marito? Philip si sente in trappola nel suo ruolo. Durante la puntata, sia lui che Elizabeth dimostrano l’affetto che provano l’uno per l’altra. Si sono sposati per amore tanti anni prima e continuano a volersi bene. Ancora una volta, la corona è il problema. E questo porta alla stipulazione di un accordo non scritto tra i due e Philip ottiene un po’ più di potere e di rispetto da parte dei sudditi della moglie, in cambio di una sua maggiore partecipazione nella vita a Palazzo.

The_Crown_2x03

In realtà, Elizabeth non dice a Philip di sapere della sua storia con la ballerina, ed è questo che crea grossi problemi tra i due, perché è come un elefante invisibile perennemente presente con loro quando sono insieme che non permette un riavvicinamento genuino e sincero.

Nella quarta puntata, invece, se il tema rimane comunque l’amore, l’atmosfera si fa molto più cupa. I protagonisti sono, in questo caso, Margaret, la sorella della regina, e il Primo Ministro.

La situazione di Margaret è ormai disperata. Non ha mai superato il divieto da parte di Elizabeth si sposare Peter – eventi raccontati a fondo nella prima stagione – e non trova pace, perché da una parte odia la sua vita, odia il fatto che le apparenze siano così importanti e, come Philip, anche se per motivi diversi, odia il fatto di dover obbedire alla sorella. D’altra parte, però, non vuole rinunciare al suo titolo e ai suoi agi.

Quando sembra ormai persa nella sua sofferenza, però, fa capolino qualcosa che lei non si aspettava e che le dà, anche se solo in parte, sollievo: gli anni ’60. Sono anni di cambiamento, di diversità, in cui anche i ricchi sperimentano cose nuove. E Margaret decide di lasciarsi andare, quando conosce un giovane fotografo estremamente affascinante di nome Antony e per un attimo si dimentica di chi è e di quale sia il suo ruolo pubblico. E si fa scattare una foto che poi l’uomo (ricordiamoci che sarà suo marito) vende ai giornali. Una foto che ha fatto scandalo perché la principessa sembra nuda – anche se nell’episodio mostrano chiaramente che si fa fotografare vestita.

The_Crown_Margaret

L’altra storia d’amore infelice che viene raccontata nella puntata è quella tra il Primo Ministro e sua moglie. Lei ha una relazione sentimentale con un altro uomo da anni e lui ne è a conoscenza. Ma nonostante tutto rimangono insieme. E’ chiaro che il PM soffre di questa situazione, ma non può, o non vuole, fare nulla per risolvere i loro problemi.

Ancora una volta, il velo sottile che copre questa e tutte le altre puntate mostra come tutto giri intorno alla differenza tra apparenze e verità. L’apparenza, qui, non è vista come qualcosa di banale, di cattivo che va eliminato a tutti i costi. E’ qualcosa contro cui queste persone combattono costantemente ma che allo stesso tempo è considerato un mezzo grazie a cui possono proteggersi. Il problema è che lentamente, da protezione si trasforma in maledizione.

Si può pensare che fosse dovuto ai tempi, d’altra parte si parla comunque degli anni ’50 e ’60. Ma non è così. Di recente mi è capitato di vedere, sempre su Netflix, un documentario su Lady Diana e sulle sue interviste segrete che solo dopo la sua morte sono state rese pubbliche (Diana: in Her Own Words). E’ sconcertante perché Charles, ancora prima di diventare suo marito, amava già Camilla. E Diana lo sapeva. Ma se le motivazioni che hanno spinto la ragazza a continuare con le nozze sono comprensibili, il perché Charles e la famiglia reale lo abbiano fatto lo è molto meno. Soprattutto considerando tutto quello che è successo dopo e tutta la sofferenza che si sarebbe potuta risparmiare.

Diana_Charles

Quindi viene spontaneo chiedersi se anche i giovani che oggi sono sulla bocca di tutti, William e Kate, Harry e Meaghan, hanno questo grosso problema di convivere con l’apparenza, oppure si finalmente si sta superando la questione.

In queste puntate, la famiglia reale sembra provare solo sofferenza: Elizabeth verso il marito, Philip verso il suo ruolo (di inferiorità nei confronti della moglie e, soprattutto, di una donna), Margaret nei confronti della felicità che le è stata negata. Un momento molto cupo per loro, dovuto principalmente a quel muro di apparenze che devono a tutti i costi conservare, in così grande contrasto con il decennio in cui invece sono appena entrati, ricco di cambiamenti, eccitazione e libertà.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...